Michele Graduata
L'inferno mediorientale

pp. 350
22
978-88-8234-160-2
2012

La pacata riflessione di Michele Graduata investe le origini e le prospettive della multiforme area geopolitica che siamo abituati a definire Medio Oriente. Per realizzare la sua ricognizione l’autore prende le mosse dagli esordi della cultura cui si ispirò la politica coloniale per avviare il confronto-scontro tra l’Occidente e i paesi mediorientali. Il percorso storico che segue è lungo e accidentato, culturalmente segnato dalla categoria principe del pensiero occidentale, la democrazia, nozione fondamentale per definire l’‘altro’. Una nozione smascherata nell’analisi dell’autore: dalla democrazia coloniale alla democrazia controllata a quella armata, nelle varie fasi della storia la nobile categoria della polis è stata strumentalizzata per giustificare il dominio occidentale sulle aree mediorientali. Non manca infine qualche ipotesi sul futuro: molti ‘faraoni’ sono caduti, e forse sono già comparsi i protagonisti in grado di chiudere positivamente il puzzle mediorientale.