Malek Chebel
Il corpo nell'Islam

pp. 224
18
978-88-8234-155-8
2012

Più che un organismo anatomico, il corpo di cui si tratta nel saggio di Malek Chebel è un corpo di credenze e di miti, così come viene percepito attraverso una griglia di misurazioni antropologiche o biologiche, in sostanza un corpo antropologico in una prospettiva esistenziale nel contesto del vissuto. Il saggio mostra come nell’Islam il corpo sia un elemento attivo del condizionamento sociale e culturale: presente in tutti i livelli dell’organizzazione della società, il corpo, nella cultura musulmana, è il punto d’arrivo di una civiltà, una sorta d’archivio vivente che riflette i conflitti tra i modelli di comportamento tradizionale e l’adozione di un codice sociale occidentale.