Brizio Montinaro
Il tesoro delle parole morte
La poesia greca del Salento

pp. 272
18
978-88-8234-123-7

Brizio Montinaro ha scelto un dolce ossimoro, Il tesoro delle parole morte, per dare un titolo all’amorevole ricerca grazie alla quale ha realizzato un prezioso florilegio della poesia greca del Salento. Il Tesoro messo insieme dall’autore è però tutt’altro che uno scrigno che si limiti a racchiudere alcuni relitti poetici sontuosi ma esamini: schiudendolo, prima che un grumo di parole balbettate maldestramente dalle labbra di gente pressoché dimentica della propria storia, si ridesta infatti un preciso modo di guardare alla vita (e alla morte, e all’amore) che è ancora oggi il guizzante sguardo comune allo sconfinato mare della grecità, e che si espresse nei ritmi di Saffo e Anacreonte.