Marino Darsa Raguseo
L'avaro

pp. 110
12
978-88-8234-113-8

L’Avaro è l’ultima opera teatrale di Marino Darsa, uno scrittore raguseo del Cinquecento, altrimenti noto col nome di Marin Drzić. La commedia, scritta in volgare croato e tradotta per la prima volta in italiano, come molte commedie rinascimentali, deve non poco al teatro latino e all’Aulularia di Plauto in particolare. Eppure la pièce del raguseo è tutt’altro che un’opera per eruditi: la sua pagina fresca rispecchia infatti con grande originalità ambienti e personaggi dell’antica Repubblica adriatica.