a cura di Luca Bandirali
musica/rega
Il testo sonoro nel cinema italiano del presente: storia e testimonianze

pp. 160
15
978-88-8234-102-2

La tradizione delta musica italiana per il cinema annovera grandi maestri celebrati in tutto il mondo, ma possiede anche una costante spinta a rinnovarsi, generazione dopo generazione, rilanciando il ruolo del compositore come fondamentale polo dialettico del processo di realizzazione del film. Una formula ricorrente, per inclinazione si direbbe naturale del nostro cinema, il binomio musicista-regista, in grado di gettare le fondamenta di un progetto audiovisivo particolare e di svilupparlo nel corso del tempo. E' accaduto in passato a Rota e Fellini, Nascimbene e Rossellini, Morricone e Leone, Fusco e Antonioni; accade ancora al presente, che il nostro oggetto di indagine: otto "binomi" diversi per prassi e stile, ma tutti ugualmente inconfondibili, raccontati dagli stessi protagonisti e ulteriormente ricostruiti da altrettanti saggi critici. Perch quella dei cineasti e dei compositori senza dubbio, fra le possibili "storie" del cinema italiano, una delle pi interessanti.