Luciano di Samosata
La podagra
testo greco a fronte, a cura di Gennaro Tedeschi
pp. 120
12.91
88-8234-090-2

Già la cultura medica di Ippocrate aveva in qualche modo legato i disturbi prodotti dalla podagra a un tenore di vita ozioso e sregolato. Perciò, quando Aristofane, in una scena del Pluto, utilizza un grottesco corteo di podagrosi al seguito della ricchezza per satireggiare uno stile di vita agiata ed oziosa, ricorre a un luogo comune che aveva anche il crisma della scienza medica. Bisognerà attendere però la Seconda Sofistica e la sua propensione per gli argomenti stravaganti perché il tema della gotta venga assunto autonomamente come protagonista in un genere letterario.
Non sappiamo se la piéce lucianea fu mai rappresentata o fu destinata di fatto solo a una piacevole lettura; colpisce tuttavia la sapienza teatrale con cui l’autore, parodiando le austere cadenze del genere tragico, trasformi in fine umorismo un tema di antica tradizione comica.