Kim Sungok
Diario di un viaggio a Mujin

pp. 54
10
978-88-86211-72-7

…Continuammo a camminare così, fianco a fianco. Talvolta, nelle notti d’estate, mi era capitato di sentire il gracidare delle rane provenire dalle risaie, vicine e lontane, con un effetto simile a quello prodotto dal reciproco cozzare di mille conchiglie insieme. Allora, chissà perché, dentro di me avvertivo la sensazione che questi innumerevoli suoni si trasformassero in altrettante luminosissime stelle…