Francesco Zaccaria
Un viaggio di diporto da Lecce a Parigi nel 1855
a cura di Giovanna Fumarola Costanzo
pp. 77
10.33

ESAURITO.

Parigi, 19 Maggio 1855. Si inaugura la “Exposition Universelle des Produits de l’industrie”; per la prima volta in Francia si aprono le frontiere all’industria straniera. Si fa il punto sulle conquiste dell’uomo e sulle nuove tecniche per lo sfruttamento delle risorse della natura. Come già a Londra durante l’Esposizione Universale del 1851 al Palazzo di Cristallo, l’ottimismo ottocentesco e la fiducia nel progresso, nel libero scambio delle idee e delle merci, avvicinano le nazioni.
Una traccia di questo grande avvenimento nelle lontane province meridionali del Regno delle Due Sicilie è il Diario scritto da un notabile leccese, Francesco Zaccaria (1806-1879), in occasione del suo viaggio a Parigi, proprio per visitare l’Esposizione.