Eugenio Barba e Nicola Savarese
L'arte segreta dell'attore
Un dizionario di antropologia teatrale
con illustraioni a colori e in bianco/nero
pp. 276
26
88-86211-70-8

ESAURITO.

Quali principi tecnici hanno in comune attori e danzatori di diverse culture?
In cosa consiste la presenza di un attore/danzatore?
Qual è la differenza tra il comportamento fisico e mentale di un attore/danzatore su scena e quello della sua vita quotidiana?
E’ possibile studiare cosa caratterizza la forza di attrazione di un attore/danzatore e la sua capacità di catturare l’attenzione dello spettatore?
Queste alcune delle domande alle quali questo libro cerca di rispondere. Esiste infatti un’arte segreta dell’attore/danzatore. Esistono principi che sono alla base della sua presenza scenica nelle diverse culture ed epoche. Questi principi non sono ricette ma punti di partenza che permettono alle qualità individuali di divenire, attraverso una creatività tecnica, un’espressione artistica efficace nel contesto della storia di ciascuno.

“Questo libro sulle tecniche di recitazione è il più importante dopo l’edizione di Per un teatro povero di Jerzy Grotowski”.

(Journal of Dramatic Theory and Criticism, USA).

“E’ un libro che si deve tenere sempre a portata di mano, per assaporarlo… Offre una ricchezza e un’abbondanza di informazioni sulla recitazione dell’attore/danzatore che non sono disponibili da nessuna altra parte”.

(Stephen Barker, Gestos, USA).