Salvatore N. G. Elia
Nike
Riflessioni sull'arte moderna e contemporanea
introduzione di Paolo Pellegrino, con illustrazioni a colori e in bianco/nero
pp. 450
20.66
88-8234-065-1

Attraverso un’originale riformulazione dello schema teorico di Heidegger, Elia intende recuperare il significato di verità delle opere, il suo darsi nel tempo, la sua capacità di modificare l’immagine del mondo alla cui impresa sono chiamati tutti gli uomini, in uno sforzo solidale e operoso. In questa prospettiva, così come l’essere non si dà una volta per sempre, non ci sono canoni stabiliti e immutabili per l’operare artistico o per l’esperienza estetica.
Nel tornante di fine secolo, riappropriarsi del punto di vista estetico significa rinunziare alla definitività e continuare a tracciare itinerari, mappe, cartografie di percorsi teorici possibili. Il libro di Salvatore Elia può rivelarsi un’utile guida per esplorarne qualcuno.