Antonio Amato De Serpis et alii
Gli anni verdi
Viaggio nelle culture giovanili del Sud

pp. 168
9.3
88-86211-91-0

Disponibilità limitata.

Un gruppo di giovani operatori sociali e di appassionati osservatori della condizione giovanile si prova a ragionare sulla propria esperienza e a indagare sul proprio territorio attorno a un tema complesso e affascinante: quando e come si diventa adulti al Sud. Gli autori si interrogano sulla possibile esistenza di un confine certo e definito per “diventare grandi” e analizzano le tappe di questo passaggio. Ciò che viene fuori è un viaggio fra culture locali ed esperienze giovanili, dove si mescolano descrizioni e analisi, interviste, testimonianze e riflessioni in prima persona. Il Sud si colora così di specificità locali e di percorsi preesistenti, ma anche di atteggiamenti inediti e di riti inusuali: dallo scoutismo alla quotidianità scolastica, dalla strada abituale alla provincia sconosciuta, dalla “creatività” all’immigrazione, dal carcere alle zone a “rischio”.
Uno dei “passaggi” fondamentali della vita si trasforma così in un panorama che spesso abbiamo difficoltà a leggere, a capire, a interpretare e per il quale non si è più attrezzati.